Ad Alba e nelle Langhe è tempo di Rally

Alba (CN), 27 luglio 2019 – E’ un Rally di Alba che inizia alla grande. Tanto pubblico, tanti rallisti, tanti appassionati, tanta gente comune ha seguito le fasi iniziali dell’evento. Una gara, non solo. Un’esibizione, anche. Uno show ed una festa dei motori, nonostante la pioggia.

Il Rally di Alba 2019 è iniziato, con tutti i suoi attori a prepararsi per la gara che si svilupperà in serata con la prova spettacolo di Alba e domani sulle strade di Langa, tra le colline tutelate dall’Unesco.

A Cherasco il Rally è stato accolto negli splendidi saloni e negli spazi del municipio, con piloti e addetti ai lavori avvolti dal clima delle gare di un tempo. Ad Alba, in piazza Medford, il parco assistenza si è rapidamente popolato con i mezzi delle assistenze dando vita al “Parco Assistenza”, ovvero le aree di lavoro dei singoli team.

Questa mattina molti equipaggi, non tutti, hanno effettuato lo Shakedown, il test delle auto in assetto da gara prendendo confidenza con gli asfalti delle “Langhe” su di un tratto di strada appositamente allestito nella zona di Cherasco. Il forte temporale del pomeriggio ha arrecato forti disagi, tanto che gli organizzatori hanno dovuto sospendere RA Show, l’esibizione drifting che nel pomeriggio avrebbe anticipato la prima prova speciale.

Tutto è pronto e il Rally di Alba 2019 è pronto ad avviarsi.

La partenza del Rally di Alba avverrà da piazza Michele Ferrero, ad Alba, a partire dalle 19 con 179 equipaggi che, dopo il passaggio in pedana procederanno verso la zona industriale di corso Asti per disputare la prova speciale #RA Show, prima frazione cronometrata che prevede due giri sul tracciato allestito. Le vetture partiranno dal concorrente col numero più alto, il 205 di Roberto Greco e Gian Marco Romano, fino ad arrivare alla Hyundai i20 Coupè dei nove volte campioni del Mondo Sèbastien Loeb e Daniel Elena. Domani, domenica 27, la corsa ripartirà da Alba alle 6.30 e durante la giornata affronterà sette prove speciali, due anche nella zona di Santo Stefano Belbo, per un totale di 105 chilometri cronometrati. Gli equipaggi rientreranno ad Alba per la cerimonia di premiazione, prevista alle 18.30 in piazza Michele Ferrero con i vincitori scortati sul palco dai Borghi e dai musici in costume Duecentesco.