Gino allunga e ora ha 21 secondi su Colombi

P.S. 4 Peletto/Roddino

Gino-Ravera (Ford Fiesta Wrc) mettono in fila il terzo scratch, anche se non riescono a migliorare il tempo del primo passaggio, vuoi per il caldo che è aumentato, vuoi per la strada che si va sporcando. Cantamessa-Bollito (Hyundai i20 R5) puntano su gomme più morbide e limano il tempo del primo giro di un paio di secondi, finendo la prova al secondo posto a 4”3 dal leader. Terzi Miele-Beltrame (Ford Fiesta Wrc) staccati di 5”3, appena un decimo di secondo più veloci rispetto a Colombi-Rivoir (Skoda Fabia R5) che mantengono la seconda piazza dell’assoluta, a 14” dal leader Gino e davanti Cantamessa per 7”8.
Tra le due ruote motrici guidano Rossetti-Mori con la Toyota Gt86 R3C che occupano la decima piazza assoluta.

P.S 5 Biochemic/Murazzano

Ieri sera lo aveva detto: «Le prove spettacolo mi piacciono poco» e oggi sulle prove lunghe lo sta dimostrando: Alessandro Gino ha messo in fila anche il quarto successo parziale, portando a 21” il vantaggio su Colombi (terzo in questa prova) e a 28”7 su Cantamessa (secondo tempo sulla Murazzano con un decimo in meno di Colombi). Il migliore tra i piloti autoctoni è Luca Arione, decimo assoulto e primo tra le Super2000 con la Peugeot 207.

Leggi i commenti a caldo dei pilot su http://www.rallylink.it/cms16/index.php/alba-2017Rallylink